Guarda la tabella di calcolo delle vincite al lotto su Giochi24. Verifica online il tuo qr code e scopri come chiedere la riscossione. In Italia sono sempre numerose e redistribuiscono gran parte del montepremi di gioco, come si può vedere anche dall'estrazione in diretta di oggi. Chi gioca lo fa per divertirsi, certo, ma il sogno nascosto di chiunque è di centrare una bella somma, magari puntando a delle vincite al Lotto Piu, con un ambetto, un ambo su tutte le ruote o con un terno secco, le sorti più “facili” da indovinare rispetto a quaterna e cinquina. Ma come si calcola un ipotesi di vincita o si fa la verifica vincite? E poi, qual è la modalità di riscossione delle vincite al Lotto?

Calcolare le vincite al lotto

Calcolare le vincite al Lotto in Italia è semplice, basta conoscere due vecchie variabili fondamentali: la quantità di numeri da giocare e la sorte o le sorti su cui si intende puntare. Il risultato è un moltiplicatore, cioè quante volte la nostra puntata viene moltiplicata. Ma facciamo degli esempi pratici. Ad esempio, quali sono le vincite al lotto di un ambo su tutte? Controllando la tabella, si scopre che mettendo in gioco due numeri su ambo e indovinandoli, la vincita secca è di 250 volte la posta, quando si gioca su tutte però se si vince il valore è diviso per dieci, cioè il numero delle ruote.

Sempre con schema analogo è possibile il calcolo delle vincite con Lotto Piu, la modalità che permette di accrescere i premi. In alternativa c'e' il calcolo delle vincite con il 10 e lotto o l’ambetto . La giocata prevede di poter mettere in gioco due numeri fortunati e riscuotere una vincita anche se ci si va vicino, con almeno uno dei due numeri che seguono o precedono le combinazioni vincenti. Ad esempio, se gioco la coppia 23 - 45 in ambetto, vinco anche se escono 22 - 45 o 23 - 44 (cioè uno dei due numeri accompagnato da uno di quelli che precede), oppure 23 - 46 o 24 - 45 (cioè uno dei due numeri successivi). E dunque, un ambetto azzeccato, con due numeri giocati quanto vale? Ben 65 volte quanto puntato. Non male come ipotesi di vincita con una probabilità abbastanza alta di uscita secondo le statistiche.

Importante è verificare periodicamente le vincite nette perchè ultimamente ogni sei mesi variano le tasse sulle diverse modalità di gioco. Cosi si sa quanto si vince davvero.

Un terno secco al lotto

E invece quanto valgono le vincite al Lotto con un terno secco? Cioè a differenza dell'ambo di tre numeri messi in gioco su una sola ruota e tutti tre insieme? Si parla di un colpo da 4.500 volte quanto puntato! Sui siti online come Giochi24 la verifica vincite con qr code è automatica. Ma in ricevitoria e sulle schedine del Lotto è possibile trovare delle comode tabelle o una scheda riassuntiva. Cosi si può calcolare quanto stiamo sognando di portare a casa, con la nostra ipotesi di vincita al Lotto, partendo dall’estratto e dall’estratto determinato e finendo fino alla cinquina.

App e riscossione vincite lotto online

Con le app dedicate, è possibile anche una verifica delle vincite al lotto con il qr code anche senza guardare l'estrazione. Si tratta di uno speciale codice a barre quadrato che si trova sul retro delle giocate e che si può inquadrare con lo smartphone. Per la riscossione delle vincite al Lotto, esistono diverse modalità, che differiscono se si gioca online o in ricevitoria. Il concessionario accredita online le vincite fino a 10.500 euro direttamente sul conto di gioco e sono prelevabili in qualsiasi momento. Oltre i 10.500 euro, invece, si fa richiesta con i iblietti vincenti in una filiale Intesa San Paolo. Come alternativa presso l’Ufficio Premi Lotto Italia di Lottomatica, in via del Campo Boario a Roma. Stesso discorso per il Lotto Piu.

Riscossione vincite in ricevitoria

Il regolamento è visibile sul sito dell'Agenzia delle Dogane e Monopoli. Per le vincite al lotto in modalità fisica in Italia, fino a 543,48 euro si può riscuotere in qualsiasi ricevitoria presentando le ricevute. Fino a 2.300 euro, invece si può riscuotere nella ricevitoria dove la schedina vincente è stata convalidata. In alternativa per le vincite tra 543,38 e 2.300 euro si può anche chiedere ancora nella ricevitoria un accredito bancario. A meno che la nostra vincita non sia in una ricevitoria speciale (in stazioni, aeroporti o autogrill). In questo caso vale la riscossione in ogni altra ricevitoria sul territorio italiano.

Fino a 10.500 euro si può prenotare il ritiro del premio in qualsiasi ricevitoria, per poi procedere a riscuotere la vincita al Lotto in uno sportello Banca Intesa Sanpaolo.

Per vincite al lotto oltre i 10.500 euro si presenta gli scontrini vincenti in un qualsiasi sportello Banca intesa o all’Ufficio Premi Lotto di via del Campo Boario: presenando un documento d’identità e il codice fiscale si può compilare così un modulo per il pagamento, inserendo i dati e la forma preferita di pagamento: bonifico bancario o postale, oppure assegno da riscuotere ancora presso Banca Intesa Sanpaolo.

La data di scadenza

Il termine ultimo per presentare la richiesta di pagamento delle vincite lotto e poter riscuotere così la vincita è sempre di sessanta giorni dalla pubblicazione del Bollettino delle vincite in ricevitoria.